Test cosmetici

Uno dei principali obblighi della Persona Responsabile è quello di garantire che il cosmetico che intende commercializzare sia sicuro, prima ancora della sua immissione sul mercato. (Articoli 3 e 4 del Regolamento 1223/2009 sulla sicurezza del prodotto cosmetico). Oltre a garantire la sicurezza del prodotto il Regolamento prevede che l’efficacia vantata  sia provata attraverso dei  test di funzionalità. A seconda delle analisi di laboratorio eseguite, si potranno inserire determinati claims o dichiarazioni in etichetta.

RICHIEDI UN PREVENTIVO PER LE ANALISI

SI ESEGUONO TEST DI:

– Stabilità del prodotto cosmetico
– Qualità microbiologica
– Challenge Test: valutazione del sistema di conservazione di un cosmetico
– Ricerca metalli pesanti
– Nichel Test
– Het-cam: verifica insorgenza di fenomeni irritativi
– Test di citotossicità
– Patch Test occlusivo: test di irritazione e sensibilizzazione cutanea
– Altre tipologie di analisi per cosmetici particolari o con caratteristiche diverse dai cosmetici comuni.

EMERGENZA COVID-19

ANALISI DI LABORATORIO

Siamo impegnati nelle seguenti analisi specifiche per le aziende chimiche e/o cosmetiche che producono prodotti igienizzanti (gel, spray, saponi, detergenti superfici, altro) richiesti da enti o società pubbliche o a partecipazione pubblica per sanificare o igienizzare beni o persone contro il Corona Virus.

  • EN 1040 – Disinfettanti chimici e antisettici – Prova in sospensione quantitativa per la valutazione dell’attività battericida di base dei disinfettanti chimici e antisettici.
  • EN 1275 Disinfettanti chimici e antisettici – Prova in sospensione quantitativa per la valutazione dell’attività fungicida di base o fermentativa di base di disinfettanti chimici e antisettici.
  • EN 1500 – Disinfettanti chimici ed antisettici – Trattamento igienico delle mani per frizione – su 18/20 volontari.
  • EN 1650 – Disinfettanti chimici ed antisettici – Prova quantitativa in sospensione per la valutazione di attività fungicida o levuricida di disinfettanti chimici e antisettici utilizzati in campo alimentare, industriale, domestico e istituzionale.
  • EN 13624 Disinfettanti chimici ed antisettici – Prova quantitativa in sospensione per la valutazione dell’attività fungicida o lieviticida in campo medico.
  • EN 13697 – Disinfettanti chimici ed antisettici – Prova quantitativa per superfici non porose per la valutazione dell’attività battericida e/o fungicida di disinfettanti chimici utilizzati in campo alimentare, industriale, domestico e istituzionale.
  • EN 14348 – Disinfettanti chimici ed antisettici – Prova quantitativa in sospensione per la valutazione dell’attività mico- battericida dei disinfettanti chimici nel campo medico, compresi i disinfettanti per strumenti.
  • EN 14476 Disinfettanti chimici ed antisettici – Prova quantitativa in sospensione per la valutazione dell’attivita’ virucida in area medica.
  • EN 14561 Disinfettanti chimici e antisettici – Prova quantitativa a portatore di germi per la valutazione dell’attività battericida per strumenti utilizzati nell’area medicale.
  • EN 16437 Disinfettanti chimici ed antisettici – Prova quantitativa di superficie per la valutazione dell’attività battericida di disinfettanti chimici e antisettici utilizzati nell’area veterinaria su superfici porose senza azione meccanica.
  • EN 16438 Disinfettanti chimici ed antisettici – Prova quantitativa di superficie per la valutazione dell’attività fungicida o lieviticida di disinfettanti chimici e antisettici nell’area veterinaria su superfici non porose senza azione meccanica.

Molti dei nostri clienti ci chiedono tali analisi anche per l’export verso paesi in grave crisi epidemiologica.

DOCUMENTAZIONE TECNICA

Offriamo un servizio specifico di predisposizione delle Schede Tecniche (TDS) e delle Schede di Sicurezza (MSDS) in tutte le principali lingue per l’export dei prodotti igienizzanti – disinfettanti per contrastare il Corona Virus – COVID 19.

 

 

scroll top